Logo salute24
27-09-2017

Vaccini, Consiglio di Stato: per scuole dell'infanzia obbligo già da quest'anno


L'obbligo vaccinale è in vigore dall'anno scolastico appena iniziato. A dirlo è il Consiglio di Stato in un parere emesso in risposta al quesito sollevato dal presidente della Regione Veneto Zaia sui tempi di applicazione delle regole della nuova legge sui vaccini. La questione riguardava le iscrizioni dei non vaccinati fino a sei anni d'età negli asili nido e nelle scuole dell'infanzia.  


Essere in regola con le vaccinazioni è invece da subito un requisito necessario per poter frequentare queste strutture: già a decorrere dall’anno scolastico in corso, trova applicazione la regola secondo cui, per accedere ai servizi educativi per l’infanzia e alle scuole dell’infanzia, occorre presentare la documentazione che provi l’avvenuta vaccinazione, si evince dal parere dei giudici del Consiglio di Stato.


Agli inizi di settembre la Regione Veneto aveva emesso un decreto con cui si estendeva al 2019 la possibilità di presentare i documenti che attestassero l'avvenuta vaccinazione dei bambini per l'iscrizione agli asili nido e alle scuole dell'infanzia. Pochi giorni dopo l'amministrazione regionale era tornata sui suoi passi sospendendo questa decisione in attesa del pronunciamento del Consiglio di Stato.