Logo salute24

Halloween, trucchi e lenti colorate: i consigli per non trasformarlo in un incubo

La festa di Halloween, da qualche anno, suscita entusiasmo anche in Italia. Per i più piccoli, ma anche per ragazzi e adulti, diventa un'occasione per indossare costumi e maschere e per truccarsi, per fare incetta di dolciumi e scherzare con il brivido. Le tipiche attività della ricorrenza di fine ottobre possono però nascondere qualche rischio. Ecco alcuni consigli indirizzati ai genitori per far vivere ai bambini un Halloween in tutta sicurezza. Tra queste, anche alcune indicazioni utili per i più grandi. 

 

Pelle e occhi   

 

Il costume per una festa in maschera o per il giro di casa in casa per ripetere “dolcetto o scherzetto” non deve creare disagio né pregiudicare la salute di chi lo indossa. Ecco perché gli esperti dell'American Academy of Pediatrics consigliano, ad esempio, di scegliere dei trucchi che non siano tossici, che dovrebbero essere testati su un'area limitata della pelle per valutare eventuali reazioni prima di utilizzarli il giorno di festa. Prima di andare a letto – aggiungono i Centers for Disease americani – è meglio struccarsi per evitare ulteriori rischi di infezioni o irritazioni. 

 

Per i bambini meglio un viso truccato che un viso mascherato, ricordano i pediatri americani, dal momento che una maschera può limitare la visuale mettendo in potenziale pericolo i bambini che giocano all'aperto. Per tutti vale il consiglio di utilizzare costumi e accessori come le parrucche che non siano facilmente infiammabili. 

 

Sempre a proposito di vista, attenzione alle lenti colorate. La raccomandazione arriva dalla Association of Optometrists inglese che suggerisce di far valutare le lenti da un ottico; di usare apposite soluzioni e di non lavarle con l'acqua del rubinetto; di non indossarle tutta la notte e di non scambiarle con altre persone. In caso di fastidio, con le lenti applicate sugli occhi o dopo averle tenute per diverso tempo, è bene rivolgersi a uno specialista. 

 

Zucche e dolcetti 

 

I piccoli possono disegnare le tracce, i grandi devono inciderle. Per evitare ferite da taglio mentre si prepara una zucca di Halloween è importante che siano i grandi a utilizzare, con attenzione, forbici e coltelli. Questo dopo che i bambini avranno disegnato occhi, naso e bocca con un pennarello, ricorda l'associazione dei pediatri americani. Sempre i grandi dovranno trasformare la zucca in una lanterna facendo attenzione a evitare il contatto delle candele posizionate all'interno con oggetti infiammabili; degli oggetti luminosi elettronici potranno scongiurare qualsiasi rischio. 

 

Dulcis in fundo, è bene che la festa non si concluda con un mal di pancia con tutte le caramelle e i dolciumi raccolti di uscio in uscio. Moderazione è la parola d'ordine: cenare prima di dedicarsi al “dolcetto o scherzetto” o di andare a una festa potrà calmare i più golosi, mentre fare scorta per i giorni successivi, razionalizzando il bottino, potrà prolungare il piacere dopo Halloween. Attenzione, infine, alle caramelle più dure che possono aggredire i denti e prima di andare a letto mai dimenticarsi dell'igiene orale.

 

Foto: © diego cervo - Fotolia.com

di redazione
Pubblicato il 27/10/2017