Logo salute24

Anziani, più di 1,5 milioni di ricoveri per eccesso di farmaci

Gli anziani prendono troppi farmaci, una pratica che porta a oltre un milione e mezzo di ricoveri ospedalieri ogni 12 mesi. A dirlo è la Simi, la Società italiana di Medicina Interna. Secondo gli esperti sono 5 milioni i ricoveri delle persone anziane che determinano un aumento da 5 a 7 dei farmaci da assumere ogni giorno. E questo a sua volta si traduce – nel giro di tre mesi – a un nuovo ricovero per eccesso di farmaci per un anziano su 5.  

 

L'accesso a visite mediche e specialistiche, poi, è spesso dovuto proprio all'insorgenza di reazioni avverse da parte dei farmaci: due milioni di casi negli over 65. Per migliorare l'appropriatezza prescrittiva e ridurre il numero di farmaci la società ha lanciato il Progetto De-prescribing che coinvolgerà più di 300 camici bianchi fra medici di medicina generale, internisti e geriatri ospedalieri. Secondo la Simi, ottimizzando le prescrizioni si eviterebbe il 25% dei farmaci “inutili” e il 55% dei ricoveri.  

 

I vantaggi dati dal miglioramento dell'appropriatezza prescrittiva sono stati suggeriti da uno studio dell'Istituto Mario Negri sul software INTERcheck, uno strumento pensato proprio per evitare l'eccesso di pillole per mezzo di un'accurata valutazione terapeutica. È emerso che le probabilità di esposizione a farmaci potenzialmente inappropriati passa dal 42 al 12%, mentre il rischio di interazioni scende dal 59 al 33%.

 

Foto: © grafikplusfoto - Fotolia.com

 

di red.
Pubblicato il 31/10/2017