Logo salute24
09-01-2018

Influenza: ancora in tempo per il vaccino. Picco a metà mese


Il 2017 si è chiuso con un brusco aumento del numero di casi d’influenza in tutte le classi di età. Nell’ultima settimana dell’anno il livello d’incidenza della malattia in Italia ha raggiunto gli 11,11 casi per mille assistiti. È quanto emerge dal rapporto Influnet - Rete nazionale di sorveglianza influenza, coordinata dall'Istituto superiore di sanità (Iss), secondo cui il picco è previsto per la metà di gennaio.


Secondo il rapporto, la fascia d’età maggiormente colpita dall’influenza è quella dei bambini di età inferiore ai cinque anni, in cui si osserva un’incidenza pari a circa 29,2 casi per mille assistiti. Segue la fascia d’età compresa tra 5 e 14 anni, in cui l’incidenza è pari a 19 casi per mille assistiti. Si riscontra un brusco aumento anche tra gli anziani, in cui l’incidenza è pari a 6,3 casi per mille assistiti.


Il numero di casi stimati nella settimana dal 25 al 31 dicembre è pari a circa 673.000, per un totale, dall’inizio della stagione di sorveglianza, di circa 2.168.000 casi. In tutte le Regioni italiane il livello d’incidenza è pari o superiore a 10 casi per mille assistiti tranne in Friuli Venezia Giulia, Veneto, Provincia Autonoma di Bolzano e Val d’Aosta, in cui si mantiene a circa 4 casi per mille assistiti.

potrebbe interessarti anche: