Logo salute24
10-01-2018

Immunoterapia: cancro, nuovi biomarker per misurare gli effetti


Identificati nuovi biomarcatori capaci di segnalare se l'immunoterapia sarà efficace o meno nei pazienti affetti da cancro. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista Nature Medicine dai ricercatori svizzeri dell’Università di Zurigo, secondo cui la scoperta potrebbe evitare ai malati che non rispondono ai trattamenti immunoterapici – che rappresentano circa la metà delle persone affette da tumori – di sottoporsi inutilmente a queste cure e di subire gli effetti collaterali che vi sono connessi.


Gli scienziati hanno esaminato, con un metodo di analisi cellulare chiamato cytometry by time of flight (Cy-TOF), 40 campioni di sangue prelevati da 20 pazienti oncologici prima dell’inizio e dopo 12 settimane di immunoterapia. Al termine dell’indagine, sono stati in grado d’individuare alcuni biomarcatori che possono indicare se il malato risponderà o meno a questo trattamento. 


“La presenza di questi biomarcatori nel sangue dei pazienti dovrebbe essere analizzata per poter prendere la decisione di sottoporli all'immunoterapia, e questo aumenterà significativamente la percentuale dei malati che beneficeranno di questo tipo di terapia - afferma Burkhard Becher, che ha coordinato lo studio -. Allo stesso tempo, questo permetterà di passare direttamente a metodi di cura diversi nei casi in cui l'immunoterapia non funziona, senza perdere tempo prezioso”.


 

potrebbe interessarti anche: