Logo salute24
12-01-2018

Invecchiamento: dieta mediterranea protegge dalla fragilità senile


La dieta mediterranea potrebbe ridurre il rischio di fragilità negli anziani. Lo sostiene una ricerca pubblicata sulla rivista Journal of American Geriatrics Society dagli scienziati britannici dell’University College di Londra, secondo cui un’alimentazione ricca di vegetali - come frutta e verdura, cereali integrali, legumi e noci - potrebbe aiutare le persone di una certa età a restare sane e indipendenti.


Lo studio ha esaminato i risultati di quattro indagini che avevano verificato l’associazione tra la dieta mediterranea e lo sviluppo della fragilità negli individui più anziani. In particolare, l’analisi ha coinvolto 5.789 persone residenti in Francia, Spagna, Italia e Cina. Al termine della ricerca, gli autori hanno scoperto che seguire la dieta mediterranea può aiutare le persone di età avanzata a mantenere la forza muscolare, il peso, i livelli di energia e a restare attive.


“Abbiamo individuato prove molto coerenti sul fatto che le persone anziane che seguono una dieta mediterranea corrono un minor rischio di diventare fragili - affermato Kate Walters, che ha coordinato lo studio -. Le persone che seguivano regolarmente la dieta mediterranea avevano, in genere, meno della metà delle probabilità di diventare fragili per un periodo di quasi quattro anni, rispetto a coloro che la seguivano di meno”.