Logo salute24
23-01-2018

Celiachia: 200mila casi diagnosticati in Italia


In Italia sono stati diagnosticati 198.427 casi di celiachia. Lo evidenzia la “Relazione annuale al Parlamento sulla celiachia - Anno 2016” che è stata inviata al Parlamento il 16 gennaio 2018. Dall’indagine emerge che la malattia celiaca colpisce più il sesso femminile di quello maschile: tra le donne sono stati riscontrati 138.902 casi, mentre tra gli uomini 59.525 casi.


La celiachia è una malattia cronica che si sviluppa in soggetti geneticamente predisposti e colpisce circa l'1% della popolazione. Chi ne soffre deve escludere rigorosamente il glutine dalla dieta. La relazione evidenzia che, a un anno dall’entrata in vigore del nuovo protocollo diagnostico, nel triennio 2014-2016 si è verificato un incremento delle diagnosi, forse favorito dalla maggiore sensibilizzazione della popolazione e dai nuovi indirizzi scientifici. Nel 2016 il numero totale delle nuove diagnosi è stato di 15.569, oltre 5.000 in più rispetto all’anno precedente.


“In Italia il Ministero della Salute con le sue attività istituzionali è fortemente impegnato in tema di celiachia attraverso un costante e laborioso lavoro di collaborazione con le Regioni e le Provincie Autonome - scrive il Ministro della Salute Beatrice Lorenzin nella prefazione della relazione -. In particolare quest'anno sono stati realizzati diversi interventi mirati a garantire il celiaco durante il percorso diagnostico, condividendo con le Regioni i requisiti tecnici, professionali ed organizzativi minimi per l'individuazione dei presidi sanitari deputati sul territorio alla diagnosi di celiachia. Questa iniziativa è stata affiancata da un laborioso e articolato lavoro tecnico-legislativo di adeguamento normativo ai fini della tutela della vulnerabilità dei celiaci anche sul piano alimentare”.

potrebbe interessarti anche: