Logo salute24
29-01-2018

Morbillo: nel 2017 cinquemila i casi in Italia


Nel 2017 in Italia sono stati segnalati quasi cinquemila casi di morbillo. Lo riporta il bollettino mensile “Morbillo & rosolia” curato dall’Istituto superiore di sanità, secondo cui lo scorso anno a causa della malattia avrebbero perso la vita quattro persone.


Il rapporto evidenzia che dal 1° gennaio al 31 dicembre 2017 nel Belpaese sono stati registrati 4.991 casi di morbillo. Il 90% è stato segnalato da otto Regioni: Lazio (1.699 casi), Lombardia (787 casi), Piemonte (629 casi), Sicilia (425 casi), Toscana (370 casi), Veneto (288 casi), Abruzzo (173 casi) e Campania (108 casi).


Il tasso d’incidenza più elevato è stato rilevato nella regione Lazio, dove questo valore ha raggiunto i 28,8 casi ogni 100.000 abitanti. Al secondo posto si è classificato il Piemonte, dove il tasso è stato pari a 14,3 casi ogni 100.000 abitanti, seguito dall’Abruzzo con 13,1 casi ogni 100.000 abitanti.


Dal bollettino emerge che il 79% dei casi è stato confermato in laboratorio, e che nel 95% dei casi il paziente non era stato vaccinato oppure aveva ricevuto una  sola dose del vaccino. I decessi causati dalla malattia sono stati quattro. Infine, il rapporto rileva che dal 1° gennaio al 31 dicembre 2017 sono stati segnalati 65 casi di rosolia.