Logo salute24

Si dorme per dimenticare. E ricominciare ad apprendere il giorno dopo

Il sonno svolge un ruolo fondamentale per l’apprendimento di esseri umani e animali, perché consente al cervello di eliminare le informazioni inutili e di creare spazio per l’acquisizione di nuovi dati. Lo ha evidenziato Chiara Cirelli, docente della University of Wisconsin's School of Medicine and Public Health di Madison (Usa), in occasione della conferenza annuale dell'American Association for the Advancement of Science, che si è svolta dal 15 al 19 febbraio a Austin (Usa).

 

La scienziata aveva dimostrato questa ipotesi durante uno studio precedente, pubblicato sulla rivista Science nel mese di febbraio 2017. In quella circostanza aveva osservato che di giorno le connessioni tra i neuroni, chiamate sinapsi, s’ingrandiscono perché recepiscono gli input provenienti dall'esterno. Durante il sonno, invece, si riducono di quasi il 20%, per un motivo preciso: dormire consente di riorganizzare le informazioni apprese durante la giornata, scartare quelle superflue e creare nuovo spazio, in modo che il giorno successivo possano essere immagazzinati nuovi elementi.

 

Per scoprirlo, la professoressa Cirelli e i suoi colleghi hanno analizzato per quattro anni con un microscopio elettronico 3D ciò che accadeva nel cervello di un gruppo di topi, fino a misurare le dimensioni di 6.920 sinapsi presenti nella corteccia sensoriale e motoria dei roditori. Hanno così scoperto che dopo un paio d'ore di sonno le dimensioni dell'80% delle connessioni neuronali diminuivano di circa il 18%. Questi cambiamenti sono stati riscontrati in entrambe le aree della corteccia cerebrale e risultavano proporzionali alle dimensioni delle sinapsi. É invece rimasto stabile il restante 20% delle sinapsi, costituito da quelle più grandi che, probabilmente, contengono i ricordi più duraturi. Dopo aver compiuto questa scoperta, la ricercatrice e il suo team sono adesso impegnati a studiare nuove aree cerebrali e il cervello dei giovani topi, con l’intento di scoprire il ruolo che il sonno svolge nello sviluppo dell’encefalo.

 

Foto: © goodluz - Fotolia.com

di n.c.
Pubblicato il 26/03/2018

potrebbe interessarti anche: