Logo salute24
03-01-2019

Allattare fa bene al cuore delle mamme


L'allattamento al seno non farebbe bene soltanto al bambino, ma anche al cuore della mamma. Lo dimostra uno studio che sarà presentato durante la 67° Sessione scientifica annuale dell'American College of Cardiology, in programma dal 10 al 12 marzo a Orlando (Usa), dai ricercatori dell’Università di Pittsburgh (Usa). Secondo gli esperti, le donne che durante la gravidanza hanno la pressione arteriosa normale e che, dopo il parto, allattano per almeno sei mesi i loro piccoli, presentano una salute cardiovascolare migliore dieci anni più tardi.


La ricerca ha coinvolto 678 donne incinte, che sono state ricoverate in diverse cliniche del Michigan tra il 1998 e il 2004. Il loro stato di salute è stato monitorato per un periodo compreso tra 7 e 15 anni – in media per poco più di 11 anni. L’analisi ha dimostrato che a distanza di un decennio dal parto, le donne che avevano una pressione nella norma durante la gravidanza e avevano allattato i figli per sei mesi o più avevano livelli significativamente più elevati di colesterolo “buono” (Hdl), concentrazioni inferiori di trigliceridi e un migliore spessore dell’arteria carotide rispetto alle mamme che non avevano mai allattato al seno. Questi benefici non sono però stati riportati dalle donne che durante il periodo di gestazione soffrivano d’ipertensione. Secondo gli esperti, i risultati suggeriscono che le donne potrebbero ridurre il rischio di malattie cardiache allattando i loro figli per almeno sei mesi. A loro avviso, questo fenomeno potrebbe essere dovuto al fatto che l'allattamento al seno aumenta l'espressione dell'ossitocina, che può abbassare la pressione sanguigna.