Logo salute24
13-04-2018

Vaccino anti-cancro, la sperimentazione offre risultati postivi


Un team di scienziati statunitensi ha messo a punto un vaccino anti-cancro capace di eliminare fino al 97% dei tumori. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Science Translational Medicine il medicinale, costituito da un mix di farmaci diversi, potrebbe essere impiegato al posto della chemioterapia, in modo da risparmiare ai pazienti gli effetti collaterali di questo trattamento.


Il vaccino, spiegano I ricercatori della Stanford University che lo hanno sviluppato, sarebbe in grado di stimolare il sistema immunitario dell’organismo ad attaccare le cellule tumorali. Nel corso di diversi esperimenti, hanno osservato che il farmaco è stato capace di sconfiggere i tumori in 87 topi su 90, affetti da linfoma, carcinoma alla mammella e tumore al colon. La sua efficacia è stata evidente anche nei casi in cui il cancro si era diffuso in altre parti del corpo. Inoltre, in diversi roditori il vaccino ha anche prevenuto lo sviluppo successivo di ulteriori neoplasie. Alla luce dei risultati ottenuti, gli scienziati hanno quindi annunciato che passeranno alla sperimentazione sugli umani: entro la fine dell’anno la terapia sarà testata su 35 persone affette da linfoma.

potrebbe interessarti anche: