Logo salute24
20-04-2018

Statine, confermati effetti positivi contro il colesterolo alto


Uno studio americano conferma gli effetti positivi delle statine sulle persone che soffrono d’ipercolesterolemia. Secondo un team internazionale di scienziati, i farmaci che abbassano il colesterolo avrebbero maggiori probabilità di salvare migliaia di vite se assunti dagli individui che presentano alti livelli di colesterolo Ldl o “cattivo”. “Le statine sono i farmaci più sicuri che abbiamo a disposizione per ridurre il rischio d’infarto, ictus e morte in un'ampia gamma di pazienti - afferma Jennifer Robinson dell'Università dell’Iowa, che ha preso parte alla ricerca -. I soggetti che hanno livelli elevati di colesterolo Ldl probabilmente ottengono maggiori benefici per la salute dall'assunzione di statine e di alcuni dei nuovi farmaci per il colesterolo”.


L’indagine, pubblicata sulla rivista Jama, ha analizzato i risultati di 34 studi precedenti che avevano coinvolto oltre 270.000 partecipanti. Al termine dell'analisi, gli autori hanno osservato che le statine avevano maggiori probabilità di ridurre il rischio di morte nelle persone che presentavano livelli di colesterolo Ldl pari o superiori a 100 milligrammi per decilitro (mg/dl), indipendentemente dal fatto che fossero usate o meno con altri farmaci volti ad abbassare l’ipercolesterolemia.


Secondo gli esperti, ogni anno l’uso di statine salva 4,3 vite ogni 1.000 persone. Il beneficio maggiore - e la maggiore riduzione dei tassi di mortalità – si riscontra nei soggetti che presentano valori più alti di colesterolo Ldl. In particolare, lo studio ha evidenziato che questi farmaci aiutano a prevenire attacchi di cuore e ictus nelle persone a rischio anche in presenza di livelli di colesterolo Ldl bassi, ma risultano ancor più efficaci negli individui che hanno livelli di colesterolo Ldl superiori a 100 mg/dl.

potrebbe interessarti anche: