Logo salute24

Dormire bene migliora anche il modo di essere genitori

Madri insonni, madri permissive. Il sonno, oltre ad essere importante per la salute di adulti e ragazzi, potrebbe avere un impatto sulla relazione tra genitori e figli. Le mamme che non dormono a sufficienza o si addormentano con difficoltà tendono più facilmente ad assumere un atteggiamento più indulgente nei confronti dei figli adolescenti. È il dato emerso da una ricerca condotta dalla University of Illinois e pubblicata su Journal of Sleep Research.

Mamme più irritabili

I ricercatori hanno coinvolto nella ricerca 234 donne, figli di adolescenti con in media 15 anni di età. Per valutare la durata e la qualità del loro riposo notturno hanno fatto indossare alle donne un actigrafo, un dispositivo simile a un orologio in grado di rilevare i movimenti notturni ed eventuali interruzioni del sonno. L'actigrafo è stato indossato per sette notti. I figli hanno invece risposto a dei questionari relativi al modo in cui percepissero la permissività dei genitori.

Le donne che dormivano di più e che erano in grado di addormentarsi agevolmente – è emerso al termine della ricerca – erano madri di figli che avevano riferito minori livelli di permissività. L'associazione è risultata più forte per alcune categorie di donne: quelle di origine afro-americana e quelle provenienti da contesti socio-economici più svantaggiati.

“Abbiamo scoperto – ricorda Kelly Tu, coordinatrice della ricerca – che quando le madri non dormono a sufficienza o il loro sonno è di scarsa qualità, questo ha un effetto sul loro livello di permissivismo con gli adolescenti. Magari sono più irritabili o subiscono cali di attenzione. Ma tra gli aspetti positivi abbiamo visto che le madri che dormono in maniera adeguata hanno meno probabilità di essere più tolleranti con gli adolescenti”.

Dormire bene a ogni età

Ma in cosa potrebbe tradursi questo permissivismo? Durante l'adolescenza, quindi dagli 11 ai 18 anni, ricordano gli autori dello studio, il ruolo dei genitori è un fattore chiave per la crescita dei figli. Si è visto che quando i genitori sono più indulgenti gli adolescenti rischiano di assumere comportamenti problematici o a rischio, frequentare cattive compagnie, rendersi protagonisti di atti vandalici, marinare la scuola, fare uso o abusare di sostanze stupefacenti.

Ebbene – hanno visto i ricercatori – il sonno potrebbe giocare un certo ruolo sull'equilibrio psico-fisico dei genitori e ripercuotersi sulla gestione dei figli quando questi sono alle soglie dell'età adulta.

Lo studio conferma comunque l'importanza del sonno, “un ambito su cui è possibile intervenire ad esempio evitando di bere bevande con caffeina o di fare attività fisica a ridosso dell'ora alla quale si va a letto o definendo una certa routine del sonno. I genitori – conclude Tu – possono pensare a ciò relativamente ai loro bambini ma è altrettanto importante anche per i genitori dormire a sufficienza dal momento che il sonno può avere impatto sulle interazioni familiari e sul benessere dei figli”.

Foto: © goodluz - Fotolia

di redazione
Pubblicato il 11/09/2018

potrebbe interessarti anche: