Logo salute24

Le lenticchie diminuiscono il livello di glucosio nel sangue

Le lenticchie sono in grado di ridurre i livelli di glucosio nel sangue. Lo rivela uno studio pubblicato sulla rivista The Journal of Nutrition dai ricercatori dell'Università di Guelph (Canada), secondo cui consumare questi legumi al posto del riso o delle patate potrebbe diminuire di oltre il 20% la presenza di zuccheri nel flusso sanguigno.

 

Per giungere a queste conclusioni, gli scienziati canadesi hanno chiesto a 24 adulti sani di consumare uno dei seguenti piatti: il primo era composto soltanto da riso bianco, il secondo per metà da riso bianco e per metà da lenticchie verdi grandi, il terzo per metà da riso bianco e per metà da lenticchie verdi piccole, mentre il quarto per metà da riso bianco e per metà da lenticchie rosse spaccate. I ricercatori hanno misurato i livelli di glucosio nel sangue dei partecipanti prima del pasto e dopo due ore. Successivamente, hanno ripetuto l’esperimento utilizzando le patate bianche da sole e le stesse combinazioni di patate e lenticchie. 

 

“Abbiamo utilizzato le lenticchie insieme alle patate e al riso perché in genere le persone non mangiano i legumi da soli, ma li consumano in combinazione con altri amidi come parte di un pasto più completo – spiega Alison M. Duncan, che ha preso parte all’indagine -, per cui volevamo che i risultati riflettessero questa situazione”.

 

Al termine della sperimentazione, è emerso che in tutti i casi in cui le patate o il riso erano stati sostituiti da metà porzione dei tre tipi di lenticchie, i livelli di zucchero nel sangue dei partecipanti era significativamente più basso. Nello specifico, il consumo del legume al posto di metà piatto di riso aveva ridotto i livelli di glucosio ematico fino al 20%, mentre la sostituzione delle patate con le lenticchie aveva prodotto un calo ancor più rilevante, pari al 35%. Secondo gli autori, questi risultati sarebbero dovuti al fatto che i legumi possono rallentare l’assorbimento e il rilascio nel flusso sanguigno degli zuccheri presenti negli amidi, riducendo così i livelli di glucosio nel sangue.

 

“Questo rallentamento dell’assorbimento fa in modo che non si verifichino picchi di glicemia – spiega la dottoressa Duncan -. Con il tempo avere alti livelli di glucosio nel sangue può portare a una cattiva gestione della glicemia, che rappresenta l’elemento caratteristico del diabete di tipo 2. Sostanzialmente, mangiare le lenticchie può ridurre questo rischio. Speriamo che questa ricerca possa rendere le persone più consapevoli dei benefici per la salute derivanti dall'assunzione dei legumi”.

 

Foto: Pixabay

di Nadia Comerci
Pubblicato il 15/06/2018