Logo salute24
20-06-2018

Malaria, combinazione di vaccini riduce casi del 91%


La combinazione di due vaccini contro la malaria potrebbe ridurre del 91% il numero delle persone colpite dalla malattia. È quanto emerge da uno studio pubblicato sulla rivista eLife dagli scienziati dell’Imperial College di Londra (Regno Unito), della Columbia University di New York (Usa) e del programma Path’s Malaria Vaccine Initiative. “Questa è la prima prova diretta che combinare vaccini di diverso tipo può migliorare significativamente la loro efficacia in termini di riduzione del carico malarico – afferma Andrew M. Blagborough, che ha coordinato la ricerca -. Raggiungere la potenziale riduzione del 91% dei casi avrebbe un enorme impatto sulla salute pubblica, perché i vaccini potrebbero essere impiegati efficacemente nelle aree in cui la malaria è più diffusa”.


Nel corso della sperimentazione, condotta su un gruppo di topi, gli studiosi hanno testato l'efficacia dell'uso combinato di due vaccini: il primo, chiamato vaccino anti-trasmissione, impedisce alla zanzara anofele di trasferire il parassita Plasmodium falciparum all’ospite; mentre il secondo, definito vaccino pre-eritrocitario, impedisce al parassita d’infettare il fegato. Da soli questi farmaci sono in grado di ridurre il numero delle infezioni rispettivamente del 68% e del 48%. Ma se usati insieme, spiegano gli scienziati, sono in grado di far diminuire il numero dei casi fino al 91%.

potrebbe interessarti anche: