Logo salute24
09-07-2018

Vaccini, le nuove regole per il prossimo anno scolastico


Emanate le nuove regole in materia di vaccinazioni, valide per l’anno scolastico2018-2019. Sono contenute in una circolare redatta dal Ministro della Salute, Giulia Grillo, e dal Ministro dell’Istruzione, Marco Bussetti, per semplificare i procedimenti d’iscrizione, in vista dell’imminente scadenza del termine del 10 luglio. Il documento intende ovviare alle difficoltà dovute alla mancata attuazione dell’“Anagrafe nazionale vaccini”, che potrebbe determinare un appesantimento delle procedure burocratiche a carico le famiglie e delle scuole.


La circolare stabilisce che per i minori di età compresa tra 6 a 16 anni, quando non si tratta di prima iscrizione, resta valida la documentazione già presentata per l’anno scolastico 2017-2018, se il minore non deve effettuare nuove vaccinazioni o richiami. Invece, per i minori di età compresa tra 0 a 6 anni e per la prima iscrizione alle scuole (minori 6 -16 anni) può essere presentata una dichiarazione sostitutiva di avvenuta vaccinazione.


I Ministri annunciano che il decreto ministeriale su questo tema è pronto e seguirà al più presto il suo iter procedurale. Inoltre, è stato disposto l’avvio del “Tavolo di esperti indipendenti” guidato dal prof. Vittorio Demicheli, che consentirà di produrre le evidenze scientifiche a sostegno delle scelte dei decisori. Il Tavolo sarà incaricato, nello specifico, di affrontare il fenomeno della diffidenza e del dissenso vaccinale (secondo le indicazioni Oms-Sage) e di aggiornare il “Piano nazionale prevenzione vaccinale”.

potrebbe interessarti anche: