Logo salute24

Dormire più di 8 ore può nuocere alla salute

A lungo andare, dormire più di 8 ore a notte potrebbe nuocere alla salute. Lo suggerisce uno studio pubblicato sulla rivista Journal of the American Heart Association dai ricercatori dell’Università di Keele (Regno Unito), secondo cui chi è abituato a riposare per più di 8 ore correrebbe maggiori rischi di sviluppare malattie cardiovascolari e di andare incontro a morte prematura rispetto a chi dorme meno di 7 ore a notte.

 

Gli autori sono giunti a queste conclusioni dopo aver esaminato i risultati di 74 studi, che avevano coinvolto complessivamente 3.340.684 persone e indagato il rapporto tra durata e qualità del sonno, mortalità e disturbi cardiovascolari. Al termine dell’analisi hanno scoperto che i partecipanti che dormivano in media 10 ore a notte presentavano un rischio più elevato del 30% di morire prematuramente rispetto a quelli che riposavano soltanto per 7 ore. Inoltre, hanno osservato che l’abitudine di dormire 10 ore a notte era associata anche a un aumento del 56% di morire a causa di un ictus e del 49% per malattie cardiovascolari. Infine, gli studiosi hanno anche rilevato che una scarsa qualità del sonno era associata a un incremento del 44% di essere colpiti da malattia coronarica.

 

Alla luce di questi risultati, gli esperti consigliano ai medici di non sottovalutare la durata del sonno, non solo nei casi in cui è troppo breve, ma anche quando risulta eccessiva. “Il nostro studio ha un importante impatto sulla salute pubblica perché dimostra che un sonno eccessivo è un indicatore di un elevato rischio cardiovascolare – spiega Chun Shing Kwok, che ha diretto l’indagine -. I medici dovrebbero prestare maggiore attenzione all’analisi della durata e della qualità del sonno dei pazienti durante le visite. Se riscontrano la tendenza a dormire troppo, in particolare 8 ore o più per periodi prolungati di tempo, dovrebbero valutare l’opportunità di prescrivere screening per i fattori di rischio cardiovascolare e per l'apnea ostruttiva del sonno”.

 

Foto: © alco81 - Fotolia.com

 

di Nadia Comerci
Pubblicato il 11/09/2018