Logo salute24
11-09-2018

Tecnica basata su Dna accresce precisione dello screening di massa




Una nuova tecnica basata sul Dna potrebbe consentire allo screening di massa di diventare estremamente preciso. Lo evidenzia uno studio pubblicato sulla rivista Nature Genetics dai ricercatori del Massachusetts Institute of Technology di Cambridge (Usa) e dell'Harvard Medical School di Boston (Usa), secondo cui questo metodo permetterebbe d’individuare vaste porzioni della popolazione che corrono un maggior rischio di sviluppare determinate malattie. Per il momento, le patologie prese in considerazione sono cinque: malattie cardiovascolari, fibrillazione atriale, diabete di tipo 2, malattia infiammatoria intestinale e tumore al seno.


Per sviluppare la tecnica, gli scienziati statunitensi hanno identificato le varianti genetiche associate all’insorgenza delle cinque malattie attraverso l’analisi del Dna di oltre 400.000 cittadini britannici. Successivamente, hanno messo a punto un algoritmo in grado di cercare rapidamente le mutazioni genetiche individuate e riconoscere le persone che hanno maggiori probabilità di essere colpite da queste patologie. Gli autori spiegano che se ulteriori studi ne confermeranno l’efficacia, questo test consentirà d’individuare i soggetti a rischio e di sottoporli a trattamenti preventivi.

potrebbe interessarti anche: