Logo salute24

Carboidrati, consumo moderato allunga la vita

Un consumo moderato di carboidrati potrebbe allungare la vita. Lo suggerisce uno studio pubblicato sulla rivista Lancet Public Health dagli scienziati statunitensi del Brigham and Women Hospital di Boston e dell’Università del Minnesota di Minneapolis, secondo cui chi segue un’alimentazione caratterizzata da un apporto medio di carboidrati potrebbe vivere fino a quattro anni più a lungo di chi segue una dieta low carb.

 

Per giungere a queste conclusioni, gli autori hanno monitorato il regime alimentare e le condizioni sanitarie di 15.428 cittadini americani di età compresa tra 45 e 64 anni, che avevano preso parte all’indagine “Atherosclerosis Risk in Communities Study” tra il 1987 e il 1989, per un periodo di 25 anni. L’analisi ha evidenziato che le diete povere di carboidrati – caratterizzate da un contenuto inferiore al 40% dell'energia totale - o troppo ricche di queste sostanze - apporto superiore al 70% - erano associate a un aumento della mortalità rispetto a quelle che ne prevedevano una quantità moderata - introito pari al 50-55% dell'energia. In particolare, i ricercatori hanno osservato che a partire dall’età di 50 anni l'aspettativa di vita media dei soggetti che consumavano dosi moderate di carboidrati era pari ad altri 33 anni, circa un anno in più rispetto a chi ne assumeva troppi (32 anni) e addirittura quattro anni in più rispetto a chi ne mangiava troppo pochi (29 anni).

 

Secondo gli esperti, i risultati dell’indagine suggeriscono pertanto che le diete low carb, che negli ultimi anni hanno acquisito molta notorietà, potrebbero accorciare la durata della vita. Ma se proprio si desidera ridurre l’apporto di carboidrati, gli autori consigliano di sostituirli con alimenti di origine vegetale. “Le diete low carb che sostituiscono i carboidrati con proteine o grassi stanno guadagnando popolarità diffusa come metodi per restare in salute o per perdere peso – osserva Sara B. Seidelmann, che ha diretto la ricerca -. Tuttavia, i nostri dati suggeriscono che le diete low carb a base di alimenti di origine animale, che sono diffuse in Nord America e in Europa, potrebbero essere associate a una durata della vita più breve e dovrebbero essere scoraggiate. Al contrario, scegliere di sostituire i carboidrati con grassi e proteine di origine vegetale potrebbe effettivamente aiutare a invecchiare in modo sano nel lungo termine”.

 

Foto: © vagabondo - Fotolia.com

di Nadia Comerci
Pubblicato il 21/09/2018