Logo salute24
21-08-2018

Morbillo, oltre 41mila casi in Europa nel primo semestre 2018




Nei primi sei mesi del 2018 sono stati registrati in Europa oltre 41mila casi di morbillo. Si tratta di un numero superiore a quello rilevato nel corso di un intero anno durante questo decennio. Lo evidenzia il rapporto: “European regional verification commission for measles and rubella elimination” pubblicato dall'Organizzazione mondiale della sanità (Oms), secondo cui il paese più colpito sarebbe l'Ucraina, con 23mila casi.


L’Oms precisa che tra il 2010 e il 2017 il  di casi in un anno è stato di 23.927, che era stato raggiunto lo scorso anno. Nel 2016, invece, era stata rilevata la cifra più bassa, pari a 5.273 casi. Nel primo semestre di quest’anno gli adulti e i bambini che hanno contratto il morbillo hanno già superato le 41mila unità. L'Italia - insieme a Francia, Serbia, Grecia, Russia, Georgia e Ucraina - è uno dei paesi in cui si è stata superata la soglia dei mille casi. In tutte le sette nazioni si sono verificati anche dei decessi legati alla malattia: dall'inizio dell'anno ce ne sono stati 34. Il rapporto precisa, infine, che dei 53 stati membri della regione europea dell'Oms 43 hanno interrotto la trasmissione endemica del morbillo, mentre 42 della rosolia.  


 

potrebbe interessarti anche: