Logo salute24
06-09-2018

Fragole, benefiche contro malattie infiammatorie croniche dell'intestino




Il consumo quotidiano di fragole potrebbe aiutare a combattere le malattie infiammatorie croniche intestinali, come il morbo di Chron e la colite ulcerosa. È quanto emerge da uno studio presentato dai ricercatori dell’Università del Massachusetts di Amherst (Usa) durante la conferenza annuale dell'American Chemical Society, svoltasi dal 19 al 23 agosto a Boston (Usa).


L’esperimento è stato condotto su alcuni topi affetti da malattie infiammatorie croniche intestinali, che sono stati suddivisi in tre gruppi: i primi hanno seguito una dieta normale, i secondi un regime alimentare arricchito con polvere di fragole in una percentuale del 2,5%, mentre i terzi con un’alimentazione che prevedeva il 5% di polvere di fragole. Gli esperti spiegano che hanno cercato di nutrire gli animali con una dose del frutto equivalente a quella che potrebbe essere ragionevolmente consumata dagli esseri umani.


Al termine dell’indagine, è emerso che un consumo quotidiano pari a tre quarti di una tazza di fragole per l'uomo era stato in grado di migliorare significativamente le condizioni dei roditori. Aveva soppresso sintomi come la perdita di peso corporeo e la diarrea e aveva migliorato la composizione del microbiota intestinale, aumentando la presenza dei batteri buoni e riducendo quella dei batteri cattivi.