Logo salute24
08-10-2018

Gravidanza: il ruolo del microbioma materno



Nel corso della gravidanza il microbioma materno subisce dei cambiamenti. Lo suggerisce uno studio pubblicato su Genome Research dai ricercatori statunitensi della Stanford University coordinati da David A. Relman, che afferma: “Sono rimasto sorpreso dal grado di diversità nel microbioma umano a livello di ceppi batterici e dai loro percorsi temporali durante la gestazione”.


Gli scienziati hanno sequenziato ogni tre settimane l'intera comunità batterica presente in tre diverse zone del corpo (vagina, intestino e cavo orale) di 10 donne incinte, a partire dal primo trimestre di gestazione fino al parto. Hanno così scoperto che i microrganismi variavano a seconda dell’area dell’organismo in cui si trovavano e durante il corso della gravidanza. La vagina era principalmente dominata dal Lactobacillus iners, ma ha mostrato una maggiore diversità con il procedere della gestazione. Le comunità batteriche presenti nell'intestino e nel cavo orale hanno mostrato un'elevata diversità durante la gravidanza, ma le loro dimensioni e le loro funzioni sono cambiate nel tempo.


Gli autori hanno anche osservato che la variazione del microbioma nel cavo orale è stata associata ad alcune complicanze della gravidanza come la preeclampsia. Inoltre, sono riusciti a sequenziare in misura quasi completa il genoma di nuovi ceppi di batteri associati alla malattia. L'ulteriore caratterizzazione di questi microrganismi, concludono i ricercatori, potrebbe migliorare la comprensione del modo in cui il microbioma influenza la salute umana.

potrebbe interessarti anche: