Logo salute24
19-10-2018

Alopecia: farmaco contro eczema fa ricrescere i capelli



Un farmaco efficace contro l’eczema avrebbe ripristinato la crescita dei capelli in un paziente affetto da alopecia. Lo comunicano i medici del Massachusetts General Hospital di Boston (Usa), che su JAMA Dermatology descrivono il caso di un paziente di 13 anni, privo di capelli sul cuoio capelluto, che ha sperimentato una significativa ricrescita dei capelli durante il trattamento con dupilumab, un medicinale sviluppato per curare l’eczema.


“Siamo rimasti piuttosto sorpresi dal fatto che questo paziente non avesse sviluppato i capelli fin dall'età di 2 anni, e che altri trattamenti che possono aiutare a frenare la perdita dei capelli non fossero stati utili nel suo caso - spiega Maryanne Makredes Senna, che ha coordinato la ricerca -. Per quanto ne sappiamo, questo è il primo rapporto sulla ricrescita dei capelli con dupilumab in un paziente con un grado qualsiasi di alopecia areata”.


Il paziente, oltre a soffrire di alopecia, era affetto da un eczema esteso e resistente ai trattamenti fin dall’età di sette mesi. Nel luglio 2017 ha iniziato una cura con iniezioni settimanali di dupilumab, un farmaco che aveva recentemente ricevuto l'approvazione della Food and Drug Administration. Dopo sei settimane di trattamento, che ha determinato un significativo miglioramento dei sintomi dell'eczema, sulla sua testa sono apparsi dei capelli fini e non pigmentati, chiamati capelli vellus. Dopo undici mesi di trattamento con dupilumab, sul suo cuoio capelluto sono cresciuti capelli più grossi e pigmentati.


Secondo i ricercatori, la capacità di dupilumab di combattere l’alopecia potrebbe essere dovuta al fatto che il farmaco prende di mira un percorso del sistema immunitario che risulta iperattivo nell'eczema- studi recenti hanno, infatti, suggerito che altri elementi dello stesso percorso possono provocare la perdita dei capelli. “Al momento, è difficile sapere se dupilumab possa indurre la crescita dei capelli in altri pazienti con alopecia, ma sospetto che possa essere utile in pazienti con eczema attivo esteso e con alopecia areata – conclude la dottoressa Senna -. Abbiamo presentato la richiesta di avviare uno studio clinico utilizzando dupilumab in questa popolazione di pazienti, e speriamo di poter indagare questo aspetto nel prossimo futuro”.