Logo salute24

Degenerazione maculare, il ruolo protettivo delle verdure

Il consumo regolare di verdure a foglia verde e barbabietole rosse potrebbe aiutare a prevenire la degenerazione maculare legata all'età (Amd). Merito dell’elevato contenuto di nitrati  presente nei vegetali, secondo gli scienziati del Westmead Institute for Medical Research di Westmead (Australia) diretti da Bamini Gopinath, che afferma: “La nostra ricerca punta a comprendere i motivi dello sviluppo delle malattie oculari e quali condizioni genetiche e ambientali possono minacciare la vista”.

 

Nel corso dello studio, pubblicato sulla rivista Journal of the Academy of Nutrition and Dietetics, gli autori hanno esaminato i dati raccolti dal “Blue Mountains Eye Study”, un’indagine avviata nel 1992 che ha monitorato per 15 anni la salute e le abitudini alimentari di 2.037 cittadini australiani di età superiore a 49 anni.  Al termine dell’analisi, i ricercatori hanno scoperto che le persone che mangiavano quotidianamente da 100 a 142 mg di nitrati vegetali correvano un rischio di sviluppare la degenerazione maculare allo stadio precoce più basso del 35% rispetto agli individui che ne consumavano meno di 69 mg al giorno. Non è stata rilevata, invece, alcuna associazione tra il consumo di nitrati vegetali e lo sviluppo della degenerazione maculare allo stadio avanzato.

 

Alla luce di questi risultati, gli esperti evidenziano che aggiungere alla dieta i vegetali ricchi di nitrati potrebbe aiutare a ridurre in modo semplice il rischio di Amd allo stadio precoce. Gli spinaci, per esempio, contengono circa 20 mg di nitrati ogni 100 grammi, mentre la barbabietola circa 15 mg di nitrati ogni 100 grammi. E non serve esagerare: lo studio ha dimostrato un consumo superiore a 142mg al giorno non apportava ulteriori benefici.

 

 “Per la prima volta sono stati misurati gli effetti dei nitrati alimentari sul rischio di degenerazione maculare – precisa la dottoressa Gopinath -. Essenzialmente abbiamo scoperto che le persone che mangiavano quotidianamente da 100 a 142 mg di nitrati vegetali presentavano un rischio ridotto di sviluppare i segni di degenerazione maculare allo stadio precoce rispetto agli individui che ne consumavano di meno. Se i nostri risultati saranno confermati, aggiungere alla dieta gli alimenti ricchi di nitrati alimentari, come verdure a foglia verde e barbabietole rosse, potrebbe rappresentare una strategia semplice per ridurre il rischio di degenerazione maculare precoce”.

 

Foto: Pixabay

di Nadia Comerci
Pubblicato il 12/12/2018