Logo salute24
06-11-2018

Influenza, registrati i primi casi di stagione


I virus dell'influenza hanno cominciato a colpire. Dall'inizio della sorveglianza InfluNet, partita il 15 ottobre, sono stati stimati circa 125 mila casi di influenza. Secondo i dati del primo bollettino settimanale della rete di monitoraggio del ministero della Salute l'attività dei virus è ai livelli di base. Il numero di casi stimati nella 43ma settimana del 2018 (22 - 28 ottobre) è pari a circa 71 mila.

Al momento, però, non tutti i medici coinvolti nella sorveglianza epidemiologica hanno reso disponibili i dati da loro raccolti mentre, per quanto riguarda la sorveglianza virologica, il monitoraggio viene effettuato a partire dalla 46a settimana 2018. Nell'attuale settimana, la numero 44, dal 29 ottobre al 4 novembre, sono stati comunque confermati due casi di influenza, uno a Parma, segnalato dall'Azienda Ospedaliera-Universitaria di un virus del tipo A in una giovane donna con febbre, tosse, dolori muscolari e mal di gola, l'altro a Bari. Qui il contagio, segnalato dall’Ospedale Pediatrico Giovanni XXIII, ha interessato un bambino di tre anni con quadro di polmonite colpito da un altro virus di tipo A.

Il ministero della Salute ricorda inoltre che è possibile vaccinarsi contro l'influenza. Il vaccino antinfluenzale resta lo strumento di prevenzione più efficace e sicuro contro la patologia. Il farmaco è disponibile gratuitamente ai soggetti che rientrano nelle categorie a rischio di complicanze. Tutti quelli che vogliono evitare il contagio e che non presentano controindicazioni, sentito il parere del proprio medico, possono comunque vaccinarsi.

potrebbe interessarti anche: