Logo salute24
27-12-2018

Legame tra obesità e depressione


Soffrire di obesità può provocare depressione, anche in assenza di altri problemi di salute. Lo suggerisce uno studio pubblicato sull'International Journal of Epidemiology dai ricercatori dell'Università del Sud Australia di Adelaide (Australia) e dall'Università di Exeter (Regno Unito), che sono ricorsi all’analisi genetica per esaminare gli effetti di un alto indice di massa corporea (Imc) sul disturbo dell’umore.
“Abbiamo separato la componente psicologica dell'obesità dall'impatto dei problemi di salute correlati all'obesità utilizzando i geni associati a un elevato indice di massa corporea, ma con un rischio inferiore di malattie come il diabete – spiega Elina Hypponen, che ha coordinato la ricerca -. Abbiamo scoperto che questi geni erano associati fortemente alla depressione come i geni che abbiamo scartato sono associati a un più alto indice di massa corporea e al diabete. Ciò suggerisce che il sovrappeso provoca depressione sia nel caso in cui è accompagnato da altri problemi di salute correlati, sia nel caso in cui si presenta da solo, soprattutto nelle donne”.
Nel corso dell’indagine, gli autori hanno scoperto, inoltre, che gli uomini molto magri sarebbero più inclini a sperimentare disturbi depressivi rispetto agli uomini normopeso e alle donne molto magre. “La nostra ricerca dimostra che essere sovrappeso non aumenta solo i rischi di sviluppare malattie croniche come il cancro e le patologie cardiovascolari – conclude Hypponen -: può anche causare la depressione”.