Logo salute24
04-12-2018

La soglia salutare di televisione giornaliera è di due ore e dodici minuti



Il tempo da trascorrere davanti alla tv non dovrebbe superare 2 ore e 12 minuti al giorno. Guardarla più a lungo potrebbe accrescere il rischio di mortalità precoce, secondo uno studio pubblicato su The Lancet Public Health dai ricercatori dell’Università di Glasgow (Regno Unito). Il motivo? Guardare quotidianamente la televisione per molto tempo comporta trascorrere diverse ore seduti e inattivi.


La ricerca è stata condotta sulle abitudini di 328.594 persone di età compresa tra 40 e 69 anni. In particolare, gli autori hanno esaminato quante ore i soggetti trascorressero davanti alla tv ogni giorno, se praticassero attività fisica, se fumassero, quale fosse la loro alimentazione e il loro consumo di alcol. Al termine dell’indagine è emerso che guardare la televisione per molte ore al giorno rientra fra le cattive abitudini – insieme al fumo, all’assunzione eccessive di alcolici e a una dieta sregolata – che aumentano le probabilità di andare incontro a una morte prematura.


Il tempo ideale da trascorrere davanti alla televisione, spiegano i ricercatori, corrisponde a 2 ore e 12 minuti al giorno. Guardarla per 2,9 ore può essere considerato “moderatamente salutare”, mentre superare questa soglia potrebbe diventare pericoloso per il proprio benessere. “I dati relativi allo stile di vita dimostrano che una percentuale elevata di decessi è dovuta a fattori modificabili e, pertanto, evitabili – scrivono gli autori -. I risultati mettono in luce nuovi obiettivi per gli interventi della sanità pubblica”.