Logo salute24
20-12-2018

Malnutrizione, un pericolo per 200 milioni di bambini



Oltre 200 milioni di bambini in tutto il mondo soffrono di una forma di malnutrizione. Lo rivela il rapporto: “Diamogli peso: l’impegno dell’Unicef per combattere la malnutrizione” pubblicato dall’Unicef (Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia), secondo cui circa 151 milioni di bimbi sarebbero affetti da malnutrizione cronica, mentre 50,5 milioni da malnutrizione acuta.


L’Unicef sottolinea che nel 2017 la malnutrizione ha contribuito, come concausa, al decesso di circa 3 milioni di minori – un numero superiore al 50% della mortalità infantile globale (5,4 milioni di decessi annui). I paesi più colpiti sono Asia e Africa: lo scorso anno il 55% dei bambini affetti da malnutrizione cronica viveva in Asia, mentre il 39% in Africa; e sempre nel 2017 il 69% dei bimbi colpiti da malnutrizione acuta si trovava in Asia, mentre il 27% in Africa.


Il rapporto evidenzia anche la diffusione del problema dell'obesità infantile, precisando che da oltre 15 anni non vengono registrati progressi nella lotta contro la crescita del tasso di sovrappeso. Nel 2017 nel mondo 38,3 milioni di bambini di età inferiore ai 5 anni erano in sovrappeso: 8 milioni in più rispetto ai 30,1 milioni del 2000. Inoltre, il 5,6% della popolazione infantile mondiale sotto i 5 anni era in sovrappeso, mentre in Europa lo è un bambino su tre. In Italia, in particolare, la percentuale dei bambini e degli adolescenti obesi è aumentata di quasi tre volte rispetto al livello del 1975.

potrebbe interessarti anche: