Logo salute24

Dry January, un mese senza alcol ha effetti positivi duraturi

Astenersi dall’assunzione di alcolici a gennaio potrebbe aiutare a ridurne il consumo durante i mesi successivi. Inoltre, potrebbe rendere più energici, aiutare a perdere peso, favorire il sonno e migliorare l’aspetto della pelle. Lo rivela uno studio condotto dai ricercatori dell’Università del Sussex (Regno Unito), che hanno analizzato gli effetti del Dry January, un’iniziativa lanciata nel 2013 dall’Ong britannica Alcohol Change, che invita a rinunciare alle bevande alcoliche nel primo mese dell’anno.

 

Gli scienziati hanno somministrato tre sondaggi online a 816 persone che avevano aderito al Dry January nel 2018. L’analisi delle risposte ha evidenziato che la rinuncia all’alcol a gennaio aveva prodotto diversi effetti positivi duraturi. Innanzitutto, i partecipanti hanno ridotto il consumo di alcolici nei mesi successivi: ad agosto – quindi a distanza di sette mesi dal “gennaio asciutto” – assumevano alcolici in media 3,3 giorni a settimana, mentre in passato lo facevano 4,3 giorni a settimana. Inoltre, il numero di unità alcoliche consumate al giorno è passato da 8,6 a 7,1 u.a., mentre la frequenza media con cui bevevano fino a ubriacarsi è passata da 3,4 a 2,1 giorni al mese.

 

I ricercatori sottolineano che i benefici dell’iniziativa non finivano qui: Il 71% dei volontari si è reso conto di non aver bisogno di bere per divertirsi; il 70% ha sperimentato un miglioramento della salute e il 71% della qualità del sonno; il 67% ritiene di avere più energia e il 58% ha perso peso. Inoltre, l'88% ha dichiarato di aver risparmiato denaro, il 57% ha mostrato un miglioramento in termini di concentrazione e il 54% in termini di aspetto della pelle.

 

“Il semplice atto di rinunciare all’alcol per un mese aiuta le persone a bere meno nel lungo termine: ad agosto si registra un giorno in più a settimana di astinenza dagli alcolici – spiega Richard de Visser, che ha diretto lo studio -. Ci sono anche notevoli benefici immediati: nove persone su dieci risparmiano denaro, sette su dieci dormono meglio e tre su cinque perdono peso. È interessante notare che questi cambiamenti nel consumo di alcol, anche se meno significativi, sono stati osservati anche nei partecipanti che non sono riusciti ad astenersi dall’alcool per l’intero mese. Questo dimostra che anche solo cercare di aderire al Dry January produce dei benefici reali”.

 

Foto: Pixabay

di Nadia Comerci
Pubblicato il 07/01/2019