Logo salute24
09-01-2019

Tumore al colon-retto, tassi di mortalità in aumento



A causa della crescita e dell'invecchiamento della popolazione, nei prossimi 16 anni i tassi globali di mortalità per tumore al colon-retto dovrebbero aumentare. Lo rivela uno studio pubblicato sull’International Journal of Cancer dai ricercatori dell’International Agency for Research on Cancer di Lione (Francia), secondo cui fino al 2035 il tasso di mortalità per cancro al colon dovrebbe crescere del 60%, mentre quello per tumore al retto del 71,5%.


Gli scienziati hanno analizzato le informazioni raccolte nel periodo 1989-2016 dalla banca dati sulla mortalità dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms). L’indagine ha consentito loro di prevedere i tassi di mortalità e il numero di decessi per cancro al colon-retto in 42 paesi fino all'anno 2035.


Secondo gli esperti, i tassi di mortalità per tumore al colon dovrebbero diminuire nella maggior parte dei paesi (Asia, Europa, Nord America e Oceania), tranne che in America Latina e nei Caraibi. I tassi di mortalità per cancro al retto dovrebbero registrare un calo in molti paesi, ma anche un sostanziale aumento in Costa Rica (+ 73,6%), Australia (+ 59,2%), Stati Uniti (+ 27,8%), Irlanda (+ 24,2%) e Canada (+ 24,1%). Al di là di queste differenze regionali, fino al 2035 il tasso di mortalità per cancro al colon e per tumore al retto dovrebbe crescere rispettivamente del 60% e del 71,5%, a causa dell’aumento e dell'invecchiamento della popolazione mondiale.

potrebbe interessarti anche: