Logo salute24
16-01-2019

Batteri intestinali per bloccare allergie alimentari



I batteri intestinali potrebbero impedire lo sviluppo delle allergie alimentari, in particolare di quella al latte vaccino. Lo rivela uno studio pubblicato su Nature Medicine dai ricercatori statunitensi dell'Università di Chicago e dagli scienziati italiani dell’Università Federico II di Napoli, secondo cui la scoperta potrebbe favorire l’individuazione di nuove terapie basate sul microbiota per prevenire o curare le allergie alimentari.


I ricercatori hanno trapiantato i batteri intestinali di otto bimbi non allergici o affetti da allergia al latte in un gruppo di topi allevati in un ambiente sterile - quindi privi di microbiota. I roditori erano stati sensibilizzati alle proteine ​​del latte: ciò significa che il loro sistema immunitario aveva creato anticorpi allergici al latte. Gli scienziati hanno quindi esposto gli animali al latte, scoprendo che i topi che avevano ricevuto i batteri intestinali dai bambini allergici alla bevanda hanno sperimentato l’anafilassi, una reazione allergica potenzialmente pericolosa per la vita. I topi che hanno ricevuto il microbiota dai bimbi non allergici, invece, non hanno mostrato questa reazione.


Gli studiosi hanno anche identificato un particolare batterio protettivo, chiamato Anaerostipes caccae, che quando è stato trapiantato da solo nei topi ha impedito lo sviluppo di reazioni allergiche al latte. Alla luce di questi risultati, gli scienziati ritengono che il microbiota intestinale svolga un ruolo fondamentale nella regolazione delle risposte allergiche al cibo, e che, pertanto, l’impiego di terapie che ne modifichino la composizione potrebbero aiutare a prevenire o a curare le allergie alimentari.

potrebbe interessarti anche: