Logo salute24
27-03-2019

Cervello, neuroni si rinnovano fino a oltre 90 anni



I neuroni continuano a svilupparsi all’interno dell’ippocampo fino a oltre 90 anni.  È quanto emerge da uno studio pubblicato su Nature Medicine dai ricercatori spagnoli dell’Università autonoma di Madrid e del Centro di Biologia Molecolare “Severo Ochoa” di Madrid, secondo cui la formazione nel cervello di nuove cellule nervose si ridurrebbe con il passare degli anni, ma non si fermerebbe.


Gli autori hanno analizzato il tessuto cerebrale di 58 persone decedute, che avevano un’età compresa tra 43 e 97 anni. In particolare, gli scienziati si sono concentrati sull’ippocampo, un’area del cervello coinvolta nella memoria e nelle emozioni. L’indagine ha evidenziato la presenza di nuovi neuroni nell’encefalo di tutti i soggetti sani, a prescindere dalla loro età. Questo, secondo gli esperti, suggerisce che il processo di neurogenesi all’interno dell'ippocampo si verificherebbe anche nell'adulto e, pur diminuendo con il tempo, continuerebbe a essere attivo anche dopo l’età di 90 anni.


I ricercatori hanno tuttavia osservato che questo non avviene nei pazienti colpiti da Alzheimer, che durante le fasi iniziali della malattia mostrano una significativa riduzione della neurogenesi. La scoperta, secondo gli autori, potrebbe quindi favorire l’individuazione di nuovi trattamenti contro la demenza.