Logo salute24
03-04-2019

Osteoartrite, esercizio fisico contro degenerazione cartilagine



L’esercizio fisico regolare potrebbe prevenire l'osteoartrite: sarebbe, infatti, in grado di ostacolare la degenerazione della cartilagine, sopprimendo l'azione delle molecole infiammatorie che provocano la malattia. È quanto emerge da uno studio pubblicato su Osteoarthritis and Cartilage dagli scienziati del Queen Mary University di Londra (Regno Unito), secondo cui la scoperta potrebbe favorire lo sviluppo di nuovi approcci terapeutici per la cura delle patologie articolari.


Gli scienziati hanno scoperto che durante lo svolgimento di un’attività fisica, la cartilagine di articolazioni come l'anca o il ginocchio viene schiacciata. Questa distorsione meccanica viene rilevata dalle cellule presenti nella cartilagine, che bloccano l'azione delle molecole infiammatorie associate allo sviluppo di condizioni come l'osteoartrite. Secondo i ricercatori, l’effetto antinfiammatorio dell'attività fisica sarebbe causato dall'attivazione di una proteina, chiamata Hdac6, che innesca cambiamenti nelle proteine ​​che formano le “ciglia primarie” - minuscole strutture simili a capelli presenti in quasi tutte le cellule dell'organismo. Gli studiosi hanno, infatti, osservato che i medicinali che ostacolano l'attivazione di Hdac6 sono stati capaci di bloccare gli effetti anti-infiammatori dell'esercizio fisico, mentre altri trattamenti farmacologici volti a stimolare la proteina sono stati in grado di riprodurre i benefici dell'attività fisica. “Sappiamo da tempo che l’esercizio fisico fa bene – osserva Su Fu, che ha diretto l’indagine. Ora conosciamo il processo attraverso cui l'attività fisica previene la degenerazione della cartilagine”.