Logo salute24
10-06-2019

Non necessari 80% antibiotici prescritti per problemi ai denti



Oltre l’80% degli antibiotici prescritti dai dentisti per prevenire le infezioni al cavo orale sarebbe “non necessario”. Lo rivela uno studio pubblicato su JAMA Network Open dai ricercatori dell’Università dell’Illinois di Chicago (Usa) e dell’Oregon State University di Corvallis (Usa), che hanno esaminato le condizioni di 91.438 pazienti dell’età media di 63 anni, che tra il 2011 e il 2015 hanno assunto un antimicrobico su indicazione del proprio dentista.


L’indagine ha evidenziato che oltre il 90% dei partecipanti ha subito una procedura che avrebbe giustificato l'assunzione anticipata di un antibiotico nei pazienti che presentano alti rischi per il cuore. Tuttavia, meno del 21% di queste persone presentava una condizione cardiaca che avrebbe reso opportuna la somministrazione dell’antimicrobico. I ricercatori evidenziano che nella maggior parte dei casi i rischi associati all’assunzione del farmaco erano maggiori rispetto ai benefici. Complessivamente, gli autori hanno calcolato che, secondo le linee guide, l’80,9% delle prescrizioni di antibiotici sarebbe stata “non necessaria”.