Logo salute24

Bimbo polidattile: nasce con 4 dita in più

Capita che alcune persone nascano con un dito "extra", ma raramente succede che le dita in sovrannumero siano quattro: è quanto accaduto a Kamani Hubbard, un bimbo di tre settimane nato con ben 24 dita tra mani e piedi.
Si tratta di un caso particolare di polidattilia, una rara anomalia congenita caratterizzata dalla presenza di uno o più dita "di troppo" nelle mani o nei piedi, che colpisce un neonato ogni 1000. Nella maggior parte dei casi si manifesta con la formazione sulla mano di un`escrescenza cartilaginea priva di ossa, ma nel caso del piccolo Kamani tutte quattro le dita sono ben sviluppate e perfettamente funzionanti.
Nella famiglia Hubbord si erano verificati altri casi di polidattilia, ma il dito in più si trovava soltanto sulle mani e non era completo: lo stesso padre del bimbo aveva un sesto dito che gli era stato rimosso perché non funzionale.
La particolarità di Kamani risiede proprio nel fatto che tutte le dita sono perfettamente formate e in grado di muoversi: i medici sono quindi in dubbio se rimuoverle chirurgicamente o meno. Secondo i medici del St. Lukès Hospital di San Francisco, dove il bimbo è nato, la particolare condizione di Kamani potrebbe infatti consentirgli di sviluppare abilità fuori dal comune, come un talento da pianista o una grande velocità nello scrivere al computer. Tuttavia, i familiari sono preoccupati del fatto che una diversità così manifesta rispetto alle "persone comuni" potrebbe avere un impatto negativo sulla psiche del bambino.

di nadia comerci
Pubblicato il 02/02/2009

potrebbe interessarti anche: