Logo salute24

Perdere peso: sì a grassi e proteine, ma occhio alle calorie

Il segreto per perdere peso? Semplice: ridurre l’apporto di calorie. A sostenerlo sono i risultati di una ricerca pubblicata sul New England Journal of Medicine secondo i quali per far scendere l’ago della bilancia non servirebbe tanto contare con precisione quanti grassi, proteine o carboidrati assumiamo giornalmente, ma semplicemente controllare la quantità di calorie ingerite.
Diverse terapie -
Confrontando diverse terapie alimentari, ognuna delle quali basata su una diversa quantità di grassi, proteine e carboidrati, i ricercatori hanno rilevato come la diminuzione dell’apporto calorico giornaliero fosse l’unico vero fattore in grado di provocare una riduzione del peso corporeo.
Occhio alle calorie - “I risultati dello studio – spiega Frank Sacks, professore della Harvard School of Public Health, che ha coordinato la ricerca – rappresentano un utile messaggio per chi vuole perdere peso. Non conta il tipo specifico di dieta e la sua composizione. Ciò che veramente conta è la riduzione delle calorie assunte giornalmente”.
Sacks e colleghi hanno studiato per due anni le variazioni di peso all’interno di un campione di più di 800 persone sovrappeso. A ognuno è stata assegnata in modo casuale una dieta scelta tra quattro tipi diversi di terapie alimentari molto usate dai dietologi. Nonostante le differenze nella composizione alimentare, però, tutte le diete prevedevano l’apporto giornaliero di 1200 calorie, con un consumo di grassi saturi che non superasse l’8% delle calorie totali e l’assunzione di almeno 20 grammi di fibre al giorno.   
Sì a grassi, proteine e fibre - “Dopo sei mesi nessuna dieta è apparsa più efficace delle altre - spiega Sacks -. Si possono quindi assumere diverse quantità di grassi, carboidrati o proteine, ma la sola cosa che conta è la quantità di calorie. L’unica regola da seguire - conclude - è mangiare in maniera sana e stare attenti a quanto si mangia”.

di lidia baratta
Pubblicato il 26/02/2009

potrebbe interessarti anche: