Logo salute24

Disabili, la sedia a rotelle si comanda con la lingua

Comandare la sedia a rotelle con la lingua. Il dispositivo - già sperimentato su 12 volontari sani - è stato progettato in modo da permettere ai disabili, anche gravi, di spingere la propria carrozzina con la lingua grazie a un magnete delle dimensioni di un chicco di riso. Il nuovo prototipo di carrozzina, presentato a Washington al Congresso della Società di Ingegneria della rieducazione e delle tecnologie dell`assistenza del Nord America, è stato ideato e realizzato dai ricercatori del Georgia Institute of Technology.
Attraverso il magnete, direttamente applicabile sulla lingua, gli impulsi vengono trasmessi a un casco elettronico e quindi inviati a un computer portatile collegato alla sedia a rotelle. Il nuovo dispositivo fa quindi affidamento sul funzionamento della lingua, che solitamente non viene compromesso dalle lesioni del midollo spinale. Come spiega infatti Maysam Ghovanloo, che ha presentato l’invenzione, a differenza delle gambe e delle braccia, i cui movimenti dipendono direttamente da nervi collegati alla spina dorsale, la lingua è connessa invece direttamente al cervello attraverso uno specifico nervo che solo raramente viene compromesso da malattie neuro-muscolari.
Nel corso del congresso i ricercatori hanno messo in evidenza che i movimenti della lingua sono rapidi e non necessitano di grandi sforzi, consentendo anche alla persone con gravi handicap di decidere i movimenti da effettuare, facendo del dispositivo la nuova possibile frontiera nel settore delle tecnologie di assistenza a persone disabili. Il computer portatile collegato con la sedia a rotelle, inoltre, può essere programmato per riconoscere movimenti della lingua specifici per ogni utente, dando così la possibilità di personalizzare il rpgramma di movimenti a seconda dell’utilizzatore.

di ida casilli
Pubblicato il 01/09/2008