Logo salute24

La ricerca della felicità: la ricetta di Schmid contro l’isteria moderna

La ricerca della felicità può condurre all’infelicità? Pare di sì. Sembra strano, eppure si può diventare infelici, se la felicità viene ricercata in modo ossessivo. È quella che Wilhelm Schmid – filosofo tedesco noto in patria per i suoi scritti sul tema della felicità e l’arte di saper ben vivere – chiama “isteria da felicità”, e i cui effetti ha avuto modo di vedere negli ospedali in cui ha lavorato come consulente filosofico.
Gli uomini d’oggi tendono a ricercare un tipo di felicità che coincida tout court col benessere, ovvero quello stato d’animo in cui ci troviamo quando viviamo esperienze positive: divertirsi, provare piacere, sentirsi in forma, avere successo. Ma il problema è che queste esperienze regalano solo attimi di felicità che non possono durare per sempre. La vita, dal canto suo, non fa altro che mostrare la sua polarità, ed è solo accettandola nella sua completezza che si potrà far fronte a quel che di inevitabilmente brutto ci accade, senza però per questo perdere lo stimolo a vivere.
Il senso della felicità - Ritrovare ai nostri giorni la strada giusta per vivere bene, consiste secondo Schmid, nel comprendere che quando parliamo di felicità, in realtà stiamo parlando di senso. È quindi  la ricerca del senso a ogni livello, a dover impegnare le energie umane, quelle intellettuali, quelle del sentire emotivo, quelle dei sensi. Il senso che più di ogni altro può riempire la nostra vita è quello che ci deriva dai legami che liberamente riusciamo a scegliere e coltivare: a livello personale, lavorativo ed eventualmente anche in relazione a qualcosa di trascendente.
Le domande, le risposte - Senza relazioni non si può vivere – e nella società attuale questa privazione si configura spesso come una sorta di malattia – quindi il lavoro sul senso diventa per il moderno individuo irrinunciabile. Quando questo compito sarà stato portato a termine, «ci saranno uomini felici, che non avranno motivo di pensare alla felicità», perché nelle relazioni appaganti avranno trovato la risposta alla domanda che si ponevano.
Wilhelm Schmid - Felicità
Fazi Editore
Traduzione di Alessandra Penna
Collana: Le terre pp. 68 - euro 14,50

di s.p.
Pubblicato il 07/03/2009