Logo salute24

Rosso e cinese: il riso salva-cuore

Ridere fa bene al cuore e anche il riso, quello di origine “vegetale”, non è da meno. Soprattutto quello rosso che proviene dalla Cina. Anzi, meglio ancora il lievito di riso rosso, molto comune sulle mense della Repubblica popolare. Studi hanno infatti dimostrato che il consumo riduce il rischio di infarto, soprattutto evita le recidive per chi ne ha già subito uno. La particolare proprietà di questo cereale, però, non è comune a quella di alcuni preparati già in vendita nelle erboristerie o nei negozi specializzati. Il lievito di riso rosso è infatti una specialità cha ha bisogno di un tipo particolare di lavorazione.
Gli effetti positivi sulla recidiva di un arresto cardiaco sono stati verificati durante una ricerca, pubblicata su The American Journal of Cardiology, su 4870 pazienti che avevano avuto un infarto nei cinque anni precedenti. Un gruppo ha ricevuto quotidianamente una terapia di 600 milligrammi di estratto di lievito di riso rosso. Gli scienziati hanno potuto così constatare che quanti avevano seguito la terapia a base di lievito risultavano meno esposti degli altri ad un altro attacco cardiaco: il rischio era diminuito del 45%. Di conseguenza per questi pazienti il ricorso ad interventi chirurgici è stato inferiore quasi un terzo di quelli che avevano ricevuto un placebo.

di
Pubblicato il 14/07/2008