Logo salute24

«Gomito da cellulare»: troppe ore al telefono mandano i nervi ko

L`auricolare può salvare il gomito. Parola di ortopedico. Non bastava l`allarme per l`indigestione onde elettromagnetiche. Per chi utilizza molte ore al giorno il cellulare c`è in agguato anche un altro "tecnomalanno". Si chiama "gomito da cellulare" e rischia di insidiare il primato del "gomito del tennista" tra le malattie professionali. Le ore trascorse con l`avambraccio piegato nella posizione della stampella per tenere il telefono a portata di orecchio possono infatti causare un`infiammazione dolorosa dei nervi.
La nuova patologia è stata identificata dagli ortopedici della Cleveland Clinic come una variante tecnologica della sindrome del tunnel cubitale che è più rara di quella carpale ma altrettanto fastidiosa. Una lunga conversazione di lavoro può provocare infatti una tensione innaturale e prolungata dei nervi ulnari che nel punto di curvatura del gomito vengono compressi. "Questo comporta anche uno strozzamento che impedisce l`afflusso di sangue e manda i nervi in cortocircuito", spiega Peter J . Evans, direttore dell`unità di ortopedia della clinica americana. Risultato: torpore alla mano, formicolìo alle dita, debolezza agli arti. Gli effetti si fanno sentire presto: impaccio nella scrittura e scarsa sensibilità alle dita. Anche i musicisti dovrebbero fare attenzione: la suoneria del cellulare non è musica per il loro gomito.

di cosimo colasanto
Pubblicato il 05/06/2009

potrebbe interessarti anche: