Logo salute24

«Fai goal nella vita»: parte la campagna spot contro l’uso di droghe

"Fai goal nella vita, non usare le droghe" è la campagna informativa annuale contro l’uso delle droghe presentata ieri dal sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri Carlo Giovanardi nel corso della conferenza stampa di presentazione del documento "Cocaina e minori". La campagna è stata  realizzata attraverso una serie di spot televisivi che hanno per protagonisti i campioni del calcio internazionale (Maldini, Gattuso, Kakà, Del Piero, Legrottaglie, Giovinco, Julio Caesar, Zanetti, Balotelli, Cordoba). Nelle pubblicità i campioni di Inter, Milan e Juventus dicono "no" alla droga: "In questo modo speriamo che ai giovani arrivi il messaggio che nella vita si può vincere senza fare uso di sostanze", spiega Giovanardi.
"Per allontanare i giovani dalla droga e far capire loro che si può essere soddisfatti e avere una vita completa senza fare uso di droghe è necessario essere loro vicini e parlare lo stesso linguaggio - spiega l`attore Raoul Bova, testimonial d`eccezione dell`evento recentemente protagonista di `Sbirri`, un film di denuncia contro il traffico di droga e i danni da esso provocati -. I testimonial, poi, devono essere credibili. I ragazzi devono avere qualcuno di cui fidarsi e qualcuno che dia loro l`esempio". Ormai la droga - spiega l`attore - è entrata nelle scuole, "e l`unico modo per combatterla è fare prevenzione da dentro. Entrare nelle scuole potrebbe essere un modo per avvicinarsi ai ragazzi". Il film "Sbirri", spiega l`attore, "ha avuto successo proprio perché supera il divario generazionale tra i ragazzi e i loro genitori, insegnando a questi ultimi il gergo tipico dei loro figli". Attraverso il cinema si può fare molto: "Metterò gratuitamente il film a disposizione delle scuole affinché lo si possa guardare e poi discuterne".

di m.c.
Pubblicato il 26/06/2009