Logo salute24

La dieta mediterranea allunga la vita: ma i cibi non sono tutti uguali

No all`alcol, a grandi quantità di carne e di frutti di mare. Sì invece a legumi, frutta, verdura, olio d`oliva e noci. Che la dieta mediterranea sia elisir di lunga vita è già noto alla comunità scientifica; ora lo studio greco Epic-European Prospective Investigation into Cancer and Nutrition pubblicato sul British Medical Journal, invece, sostiene che non tutti i cibi del menu mediterraneo sortiscono gli stessi effetti sulla salute dell`organismo. Mentre diversi studi hanno concluso che la dieta mediterranea aumenta le possibilità di vivere più a lungo, spiegano i ricercatori, questa è la prima ricerca a indagare l`importanza dei singoli componenti della dieta.
Lo studio, condotto da Dimitrios Trichopoulos dell`Harvard School of Public Health di Boston (Stati Uniti), è durato otto anni e mezzo ed è stato condotto su 23 mila uomini e donne. Dai risultati della ricerca è emerso che per usufruire al massimo dei vantaggi della dieta mediterranea l`alimentazione deve essere bilanciata tenendo conto di diversi fattori: grandi quantità di verdura devono infatti essere accompagnate da un basso apporto di carne e da una moderata assunzione di alcol (meglio se durante i pasti). I ricercatori hanno inoltre rilevato che possono esserci specifici vantaggi nel combinare alcuni alimenti "chiave", come verdure e olio d`oliva. Ovviamente, concludono i ricercatori, il tipo di attività fisica svolta, il vizio del fumo ed eventuali patologie sono fattori che inevitabilmente influiscono sulla longevità indipendentemente dal tipo di alimentazione.

di Miriam Cesta
Pubblicato il 02/07/2009