Logo salute24

Diabete, asma e cancro: con la tecnica genica basta un’analisi

Osservare, durante la stessa analisi, le differenti varianti genetiche associate ad una malattia, potrebbe aiutare a comprenderne le cause. È quanto emerge dallo studio pubblicato su Public Library of Science (PLoS) dai ricercatori della Carnegie Mellon University di Pittsburgh, negli Usa, che hanno sperimentato una tecnica innovativa volta ad individuare le varie mutazioni genetiche collegate a patologie complesse quali diabete, asma e cancro.
Anziché, come avviene negli approcci tradizionali, cercare una alla volta le alterazioni dei geni connesse con i vari sintomi di una patologia, gli scienziati hanno scoperto un metodo statistico - chiamato graph-guided fused lasso method  - in grado di individuare, durante lo stesso esperimento, tutte le variazioni del genoma responsabili di alcune malattie complesse.
 “Sappiamo – spiega Eric P. Xing, uno degli autori dello studio - che alcune delle più comuni e più gravi malattie che affliggono l`uomo, non sono causate da una singola mutazione del Dna, ma da una combinazione di molti fattori genetici ed ambientali”. Il metodo da loro inventato fornisce dunque “una visione genetica e molecolare molto più ampia – continua l’esperto –, poiché ci consente di identificare i diversi geni che sono alla base dello sviluppo della malattia, di comprendere il ruolo da questi svolto nel determinarne la gravità e di sviluppare metodi più efficaci per la diagnosticarla”.
“Durante uno degli esperimenti, abbiamo individuato, oltre ad una variante genetica della quale era nota l’associazione con l’asma, anche altre due mutazioni che non erano state precedentemente collegate alla malattia. Naturalmente – conclude Xing - sono necessari altri studi per confermare l`associazione tra le due varianti individuate e la patologia”.

di nadia comerci
Pubblicato il 13/08/2009