Logo salute24

Palliative: il pc-farmacista cura, prescrive e controlla

Ha il cuore di silicio ma questo non gli impedisce di alleviare il dolore dei pazienti. Si chiama AiDKlinik ed è un assistente elettronico in grado di aiutare lo specialista della terapia del dolore nella scelta dei farmaci più adatti e sicuri per i malati oncologici. Il software, che contiene nel suo "cervellone" oltre 64 mila medicinali diversi, è stato sperimentato presso l`Heidelberg University Hospital (Germania) e in altri dieci ospedali tedeschi e il risultato positivo del test - i degenti riferiscono tutti di aver ottenuto dei miglioramenti - è stato pubblicato sulla rivista Pain.
Il computer-dottore è "istruito" con tutti i protocolli terapeutici approvati dalle linee guida internazionali, ha un archivio sterminato di principi attivi e soprattutto coadiuva il farmacista ospedaliero evidenziando dosaggi sbagliati, doppie prescrizioni, evitando interazioni con altri medicinali e indicando gli effetti collaterali. La gestione informatica di questa mole immensa di dati, assicurano gli sviluppatori del sistema, migliorerà la sicurezza delle terapie. Le cure palliative, sottolineano infatti gli autori dello studio, sono spesso utilizzate poco e male: cortisonici, antidepressivi e analgesici oppiacei "pur avendo dimostrato di essere molto efficaci nel controllo del dolore vengono prescritti raramente".

di cosimo colasanto
Pubblicato il 17/08/2009