X

Ti potrebbe interessare anche

Largo all'umorismo, così allena la mente contro lo stress

  • Ico_email
  • print
  • Ico_ingrandisci_carattere
  • Ico_diminuisci_carattere
Multi1

Email, sms, web:
troppe informazioni
e il cervello va in «tilt»

Il troppo, si sa, storpia. Sms, youtube, ipod, una sbirciatina alle email. Tante informazioni, tante distrazioni. La sentenza arriva dai ricercatori dell`Università di Stanford: fare molte cose insieme non è dote da superman hi-tech, ma un pericolo per la qualità del lavoro.
I ricercatori guidati dal docente di Comunicazione Clifford Nass erano partiti da un`altra ipotesi: cosa hanno più degli altri le persone che riescono a eseguire mille occupazioni contemporaneamente? Indagando con test psicologici tra gli studenti del campus si sono ritrovati tra le mani una risposta diversa. La categoria dei "multitasking perfetti" non esiste: chi sembra avere il cervello simile ad un sistema operativo con più finestre aperte, in realtà farà pure molte cose insieme, ma poche bene.
Per l`esperimento, il cui risultato è stato pubblicato sulla rivista Proceedings of the National Academy of Sciences, gli esperti della Stanford hanno diviso gli studenti in due gruppi: i multitaskers e i lineari, questi ultimi portati a eseguire un compito alla volta. Hanno mostrato loro delle foto di figure geometriche e lettere, chiedendo poi di riconoscerle. "I multitaskers hanno avuto le performance peggiori", dicono gli studiosi. Ricordavano poco e male cose irrilevanti e soprattutto avevano scarse capacità di immagazzinamento in memoria.
Il motivo? "I multitaskers non possono mantenere separati i diversi stimoli che hanno di fronte", concludono Nass e compagni. Questo perché per loro è più difficile concentrarsi e mancano di un filtro che selezioni le cose davvero importanti di un compito.

di cosimo colasanto (27/08/2009)

Lascia un commento

Fai una domanda

I commenti sono editati da parte della redazione.