Logo salute24

Un ex fumatore su 4 non resiste alla vista delle sigarette

Le sigarette fanno danni anche da spente. Secondo una ricerca della Macquarie University, solo guardarle aumenta del 25% le probabilità che un ex fumatore torni ad accenderne una nelle 4 ore successive.
Dieci ragioni per smettere di fumare. La fotogallery
Il legame vista-desiderio è al centro di uno studio sulla resistenza e le recidive di chi vuol smettere di fumare presentato in Australia durante l`Oceania Tobacco Control Conference. Per gli studiosi, l`occhio che cade su un pacchetto di sigarette in bella vista in un esercizio commerciale riacutizza velocemente il senso di dipendenza. Un fattore di rischio simile allo stare gomito a gomito con un fumatore o allo stimolo indiretto dato da un drink.
"La nostra ricerca suggerisce che le persone che stanno cercando di smettere sono particolarmente sensibili nel primo mese soltanto osservando l`immagine delle sigarette", spiega Suzan Burton, una delle autrici dello studio. Anche una persona che non entra in un negozio con l`intenzione di acquistare un pacchetto, sostengono i ricercatori, corre rischi maggiori di ritornare a fumare e la resistenza per 1 su quattro non dura più di 4 ore. Sotto accusa ci sono i display che pubblicizzano marche e sigarette, una formula di marketing molto utilizzata in alcuni paesi, Australia in testa, all`interno delle catene di supermarket.

di cosimo colasanto
Pubblicato il 14/10/2009