Logo salute24

Cuore «senza tempo»: scoperto il gene che lo fa invecchiare

Disattivare un gene per "fermare il tempo" e frenare l`invecchiamento cardiaco. È quanto emerge dallo studio pubblicato su Circulation: Journal of the American Heart Association dai ricercatori della Kyoto University Graduate School of Medicine  di Kyoto, in Giappone.
La ricerca è stata condotta su un gruppo di topi in età avanzata, ai quali è stata soppressa una variante del gene PI3K - che fa parte del sistema di segnalazione insulina/IGF-1 e aiuta a regolare la durata della vita delle cellule -, definita isoforma p110α. Dai risultati è emerso che, rispetto al gruppo di controllo, i roditori privati del gene mostravano un miglioramento della funzione cardiaca, una ridotta presenza di fibrosi (che riducono l`elasticità dei tessuti cardiaci) e un minor invecchiamento del cuore.
"Lo studio dimostra che potrebbe essere possibile prevenire o ritardare l`insufficienza cardiaca - spiega Tetsuo Shioi, ricercatore dell`Università di Kyoto - e, inoltre, che l`invecchiamento del cuore potrebbe essere prevenuto modificando la funzione dell`insulina. In tal modo, i risultati ottenuti pongono le basi per la prevenzione dei disturbi cardiaci legati all`avanzare dell`età".

di nadia comerci
Pubblicato il 22/10/2009