Logo salute24

Velocità del pensiero: ecco la videocamera che la «cattura»

È ora possibile registrare la velocità dei processi cerebrali grazie alla microcamera a immagini fluoresecenti messa a punto da un team di ricercatori europei nell`ambito del progetto Megaframe, finanziato dalla UE.
Il dispositivo consente di rilevare la concentrazione di calcio presente nei neuroni - un indicatore dell`attività neuronale - che si modifica quando è in corso l`elaborazione di un pensiero.
"La videocamera consente di osservare i canali ionici situati all`interno dei neuroni che permettono la comunicazione tra le reti neuronali - spiega Edoardo Charbon, coordinatore del progetto  Megaframe -. È possibile osservare il modo in cui essi comunicano tra loro attraverso la rilevazione in tempo reale della concentrazione di calcio".
"Gli scienziati biomedici - aggiunge l`esperto - potrebbero avvalersi di questa tecnologia per studiare più a fondo i processi sottostanti alcune patologie come Parkinson, epilessia e Alzheimer".

di nadia comerci
Pubblicato il 25/10/2009