Logo salute24

Succo di mangostano: superfrutto esotico contro le infiammazioni

Arriva dai tropici il nuovo toccasana contro le infiammazioni. Si chiama mangostano: è un frutto quasi sconosciuto in Italia, ma che potrebbe rivelarsi un ottimo rimedio per prevenire malattie cardiache e diabete nei pazienti obesi. A dirlo è uno studio pubblicato sul Nutrition Journal, che ha rilevato come il succo del "superfrutto" esotico sia in grado di ridurre i livelli della proteina C-reattiva (PCR) , i cui valori aumentano in presenza di una infezione o di uno stato infiammatorio.
Cardio-frutta: la cromo-dieta salvacuore. Guarda la gallery
I frutti dell`amore: l`avocado è afrodisiaco. Guarda la fotogallery
"Bere circa  mezzo litro di succo di mangostano al giorno - spiega Jay Udani, coordinatore della ricerca - ha fatto registrare una riduzione di 1.33 mg della proteina C-reattiva rispetto al gruppo placebo". Una diminuzione significativa se si pensa che le infiammazioni, causate dall`aumento della PCR, sono indicatori plausibili di malattie cardiovascolari e di sindrome metabolica, entrambe molto frequenti nei casi di obesità. Riducendo il rischio di infiammazioni attraverso l`assunzione di mangostano, i ricercatori ritengono sia possibile ridurre il rischio di effetti collaterali nelle persone obese. Saranno tuttavia necessari "ulteriori studi - conclude Udani - per confermare e definire ulteriormente i benefici di questo frutto".
A dieta dopo i 40: sette cibi taglia-calorie. Guarda la fotogallery

(aggiornato 31-10-2009)

di lidia baratta
Pubblicato il 29/10/2009

potrebbe interessarti anche: