Logo salute24

«Effetto Mozart»: così i bimbi prematuri crescono più in fretta

Ascoltare le sinfonie di Mozart potrebbe favorire l`aumento di peso nei bambini prematuri, accellerandone la crescita. È quanto emerge dallo studio pubblicato su Pediatrics dai ricercatori del Tel Aviv Sourasky Medical Center in Israele.
La ricerca è stata condotta su 20 bambini nati prematuri, ma in buone condizioni di salute, cui gli studiosi hanno fatto sentire un cd di mozart per 30 minuti al giorno, mentre misuravano la loro attività metabolica. Dopo i primi 10 minuti di ascolto, è emerso che il metabolismo dei neonati rallentava dal 10 al 13%, il che consentiva loro di acquistare peso. Secondo gli studiosi il cosiddetto "effetto Mozart" sarebbe dovuto all`influenza che la struttura delle sue composizioni musicali - che tendono a ripetere frequentemente la stessa linea melodica - eserciterebbe sul cervello dei bambini: il rilassamento indotto si ripercuoterebbe anche sul loro metabolismo.
"Il nostro studio - spiega Ronit Lubetzky, ricercatore del Tel Aviv Sourasky Medical Center - indica che la musica di Mozart potrebbe favorire l`aumento di peso  e la crescita dei neonati prematuri, anche se ulteriori studi sono necessari per confermare l`efficacia della terapia musicale".

di nadia comerci
Pubblicato il 29/12/2009